16 Novembre 2022
PSR Veneto 2014-2020: APERTI I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Programmazione 2014 -2020

Aperti i termini per la presentazione delle Domande

 

A fine Anno Ultima apertura termini

 

Si avvicina l’uscita di alcuni bandi finanziati dal PSR Veneto 2014-2020.

La Regione del Veneto stà lavorando sull’attivazione dei bandi per il ricambio generazionale (T.I.6.1.1 – Primo insediamento e collegate), per gli investimenti in ambito agricole (T.I. 4.1.1.), per investimenti in ambito di Diversificazione (T.I. 6.4.1.) e per la consulenza alle aziende agricole (T.I. 2.1.1).

Il provvedimento è attualmente in corso di definizione ed approvazione.

Successivamente la sintesi di alcune Misure.

Giovani agricoltori – PACCHETTO GIOVANI – Mis. 6.1.1.

Per quanto riguarda il ricambio generazionale  le risorse stanziate per il ricambio generazionale comprendono il finanziamento dei premi da 40.000 euro per il primo insediamento a capo delle aziende, che consentono di sostenere l’insediamento di circa 300 nuovi giovani agricoltori.

Il premio è parte integrante del “pacchetto giovani”, ovvero lo strumento che consente ai beneficiari di attivare anche il tipo d’intervento 4.1.1 per gli investimenti aziendali ed al tipo d’intervento 6.4.1 per la diversificazione delle attività agricole

 

TIPO INTERVENTO 6.1.1

Insediamento di giovani agricoltori  

 

L’intervento sostiene il ricambio generazionale favorendo l’insediamento di giovani agricoltori che diano vita ad attività imprenditoriali competitive rispettose dell’ambiente e integrate nel territorio rurale.

L’intervento consiste nell’attivazione di pacchetti aziendali integrati costituiti da diversi interventi del Programma coordinati tra loro da un piano aziendale.

 

Nel Pacchetto Giovani oltre alla sottomisura dell’insediamento 6.1, è necessario attivare la sottomisura 4.1.1 relativa al sostegno per immobilizzazioni materiali e/o la sottomisura 6.4.1 per investimenti volti alla diversificazione delle attività delle imprese agricole.

Al fine di assicurare il processo di formazione e aggiornamento dei giovani neo-insediati.

 

Beneficiari 

Giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda

 

Condizioni di ammissibilità: 

 

Requisiti Soggettivi:

  • età compresa tra i 18 anni (compiuti) ed i 40 anni (anche compiuti) al momento della presentazione della domanda
  • Assunzione di responsabilità o corresponsabilità civile e fiscale nella gestione di un'azienda agricola in Veneto, in qualità di:
  1. titolare, mediante l'acquisizione dell'azienda agricola attraverso atto pubblico o scrittura privata registrata;
  2. socio e amministratore di una società di persone avente per oggetto la gestione di un'azienda agricola. Nello statuto il giovane deve avere la rappresentanza legale ordinaria e straordinaria in forma esclusiva;
  3. socio di maggioranza ed amministratore di società di capitale (nb: unico oggetto sociale gestione azienda agricola).

 

L’azienda è ammissibile inoltre se sussistono le seguenti condizioni:

  • il giovane si è insediato nel periodo intercorrente fra il 24’mese antecedente la data di presentazione della domanda ed il 60’ giorno successivo alla data di pubblicazione del Bando prevista nei prossimi giorni;
  • la dimensione aziendale sia congrua con i parametri di Produzione Standard

 

L’insediamento deve avvenire sulla base di un piano aziendale nel quale si esplicitano e coordinano le varie misure.

 

 

Spese ammissibili: 

 

Sono ammissibili  le spese fatte per lo sviluppo dell’impresa come definito nel piano aziendale allegato all’istanza.

 

- LIVELLI DI AIUTO PUBBLICO -

 

Premio: 40.000 euro, erogato in due fasi:

  • 80% del premio dopo approvazione sostegno, con presentazione di garanzia
  • 20% del premio a saldo dopo corretta attuazione del piano aziendale

 

 

INTERVENTO 4.1.1 PG    

Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda

 

Spese ammissibili: 

Sono ammessi investimenti che migliorano le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola, per la produzione primaria e per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli:

  • Investimenti sul capitale fondiario (terreni, fabbricati e strutture produttive)
  • Investimenti sul capitale agrario ( acquisto macchine ed attrezzi per la riduzione dell’impatto ambientale,il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo) tra i quali:
    • investimenti per l’agricoltura di precisione;
    • attrezzature per l’agricoltura conservativa;
    • attrezzature volte alla riduzione della dispersione dei prodotti fitosanitari;
    • automazione robotica operazione di mungitura,sistemi di controllo continuo della qualità del latte;
    • investimenti per la preparazione e gestione automatizzata delle razioni alimentari;
  • Investimenti per la produzione di energia, ad esclusivo uso aziendale;
  • Investimenti volti alla depurazione delle acque reflui;
  • Investimenti alla difesa attiva delle coltivazioni

 

- LIVELLI DI AIUTO PUBBLICO -

Caratteristiche del beneficiario Investimenti per la trasformazione/commercializzazione Altri Investimenti
zona montana altre zone zona montana altre zone
Imprese Agricole condotte da giovani imprenditori 40% 40% 60% 50%

 

Massimale di spesa: 600.000 € (1.200.000 € per coop) nell’arco di quattro anni.

Importo minimo di spesa: 8.000 € in zona montana - 15.000 € in altre zone.

 

TIPO INTERVENTO 6.4.1 - PG

Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole

 

L’intervento sostiene gli investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra agricole.

 

L’intervento promuovere gli investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra agricole, quali:

  • Attività Sociale attraverso l’agricoltura sociale;
  • Attività Turistiche attraverso la fattoria didattica, l’ospitalità agrituristica e il turismo rurale;
  • Trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli;
  • Servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.

 

Beneficiari 

Imprenditori agricoli art. 2135 del codice civile.

 

Condizioni di ammissibilità:

 

GLI INTERVENTI SONO AMMISSIBILI se finalizzati alla realizzazione/sviluppo delle seguenti attività extra-agricole;

  • Trasformazione dei prodotti agricoli in prodotti non agricoli ( All.1 – art.32 del Trattato)
  • Fattoria sociale
  • Fattoria didattica
  • Ospitalità agrituristica in alloggi e/o spazi aziendali aperti quali agri-campeggi
  • Turismo rurale
  • Servizi ambientali – cura e manutenzione di spazi non agricoli.

 

Spese ammissibili: 

 

Sono ammessi investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra agricole.

  • Investimenti di ristrutturazione ed ammodernamento dei beni immobili finalizzati alla realizzazione di stanze e/o locali per lo svolgimento delle attività e/o loro adeguamento;
  • Investimenti di sistemazione delle aree esterne collegate all’attività;
  • Acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature;
  • Acquisto o sviluppo di programmi informatici, brevetti. licenze, marchi.

 

- LIVELLI DI AIUTO PUBBLICO -

 

Investimenti per ristrutturazione Altri Investimenti
zona montana altre zone zona montana altre zone
50% 40% 45% 35%

 

Importo minimo di spesa: 8.000 € in zona montana - 15.000 € in altre zone.

 

Agli aiuti previsti dal presente intervento si applicano le condizioni di cui al regolamento n. 1407/2013 “aiuti de minimis”: 200.000 €uro nell’arco di tre esercizi finanziari.

 

- DOCUMENTI DA PRODURRE ( Valido per tutte le misure investimento) -

 

  • TRE Preventivi Analitici di ditte in concorrenza e sottoscritti dal fornitore accompagnati da una relazione tecnico/economica che illustri in modo esaustivo il motivo della scelta del preventivo ad esclusione degli investimenti previsti dal “Prezziario dei costi massimi unitari per macchine ed attrezzature agricole”;
  • Atti progettuali completi di relazione tecnica e computo metrico estimativo analitico compilati sulla base di rispettivi prezziari;
  • Permesso a costruire - I.A. -  S.C.I.A. – ove previste e successivi atti amministrativi conseguenti;
  • Documentazione Fiscale riferita agli ultimi 2 anni fiscali conclusi;
  • Documentazione comprovante Punteggio;
  • Documentazione specifica collegata al tipo di investimento.

 

Il ns Referente di Zona è disponibile per tutte le informazioni di dettaglio e le valutazioni del caso.

************************   ********************** **********************

Consulenza per le imprese – Mis. 2.1.1.

La Regione del Veneto stà stanziando anche dei fondi per attivare il tipo di intervento  2.1.1- Utilizzo dei servizi di consulenza da parte delle aziende.

L’iniziativa prevede una consulenza che spazia dall’ottimizzazione economica degli investimenti sostenuti dal PSR 2014-2020, alla sicurezza sul lavoro, passando alla analisi della fattibilità dell’agriturismo o della vendita diretta, allo sviluppo di piani di comunicazione e marketing.

Tale attività è proposta dalla società PSR & Innovazione di cui Coldiretti è partner e collaboratore.

Lo staff di consulenti interni ed esterni conta complessivamente più di 60 persone con esperienza e profilo professionale adeguato, grazie alla molta esperienza nel settore ed alla formazione che è stata svolta in questi mesi e che continuerà ad essere erogata dalla agenzia regionale Veneto Agricoltura – AVISP.

Non va dimenticato che la finalità della consulenza sostenuta integralmente dalla Misura 2.1 del PSR 2014-2020 è di carattere generale e pubblicistico, avendo l’obiettivo di stimolare la competitività e migliorare la gestione sostenibile delle imprese agricole, con lo scopo di incrementare la performance economica ed aziendale delle strutture agricole.

In altre parole, le aziende beneficiarie, migliorando la propria gestione tecnica ed economica, contribuiranno a far progredire ulteriormente il settore agricolo in Veneto, rispondendo alle nuove sfide, poste, tra l’altro, dai cambiamenti climatici in atto e dalla sempre più spinta globalizzazione delle merci.

Le aziende che intendono aderire, possono contattare il loro ufficio zona.

In altre parole, le aziende beneficiarie, migliorando la propria gestione tecnica ed economica, contribuiranno a far progredire ulteriormente il settore agricolo in Veneto, rispondendo alle nuove sfide, poste, tra l’altro, dai cambiamenti climatici in atto e dalla sempre più spinta globalizzazione delle merci.

 

*** *** *** *** *** *** ***

Contributi alle Aziende Agricole della Regione Veneto

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Con riferimento a quanto segnalato in precedenza ed alle annuali opportunità previste dal PSR, si invitano tutti gli imprenditori interessati a prendere contatto per tempo che i nostri uffici zona e/o a compilare il modulo per la richiesta di informazioni, segnalando gli interventi di interesse sulle misure per lo sviluppo rurale.

 

Questo permetterà una consulenza puntuale e focalizzata sulle esigenze di ciascuna azienda.

 

Per essere sempre aggiornato sui bandi ti invitiamo a consultare anche le nostre pagine facebook e il nostro sito internet.

Cognome e Nome  _____________________________________________________________

Indirizzo ______________________________________________________________________

Telefono _____________________________ e-mail ___________________________________

BARRARE GLI INTERVENTI IN VALUTAZIONE:

  • INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA
  • INVESTIMENTI IN IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ( strutture, attrezzature, etc…)
  • AGRITURISMO – FATTORIA DIDATTICA – FATTORIA SOCIALE
  • ATTIVITA’ DI DIVERSIFICAZIONE DELL’ATTIVITA’ AGRICOLA (trasformazione prodotti)
  • MISURE collegate alle SUPERFICI condotte (agricoltura biologica, siepi e boschetti, prati e prati – pascoli, agricoltura conservativa)
  • OCM Vino – Acquisto Attrezzatura di Cantina
  • Altro: (indicare l’idea progetto) ______________________________________________

 

Data: ______________________             FIRMA   ___________________________________

ATTENZIONE: Compilare con cura in tutte le sue parti e consegnare la presente al vs Ufficio Zona di Riferimento

Si comunica che i nostri uffici, nel periodo estivo, rimarranno CHIUSI PER FERIE nei seguenti giorni:

dal 08/08/2022 al 19/08/2022 compresi.

Riapriranno con i consueti orari lunedì 22 agosto.

   

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning