14 Febbraio 2020
Manovra finanziaria 2020

Con la conversione in Legge del Decreto Collegato alla Finanziaria 2020 e con la pubblicazione della “Legge di Bilancio 2020” il Consiglio dei Ministri ha provveduto a delineare la Manovra Finanziaria per il corrente anno 2020. Le novità fiscali riguardanti in particolare il settore agricolo, sono:

  • ESONERO CONTRIBUTIVO COLTIVATORI DIRETTI/IAPcomma 503

È stato riconfermato, l’esonero (per un periodo massimo di 24 mesi) dal versamento contributivo INPS, dell’accredito IVS a favore dei giovani coltivatori diretti/IAP:

  • di età inferiore a 40 anni;
  • iscritti nella previdenza agricola dall’1.1 al 31.12.2020.
  • OLEOTURISMOcommi 513 e 514

Dall’1.1.2020 le disposizioni in materia di enoturismo di cui all’art. 1, commi da 502 a 505, Finanziaria 2018 sono estese alle attività di oleoturismo.

In particolare con il termine oleoturismo si intendono “tutte le attività di conoscenza dell’olio d’oliva espletate nel luogo di produzione, le visite nei luoghi di coltura, di produzione o di esposizione degli strumenti utili alla coltivazione dell’ulivo, la degustazione e la commercializzazione delle produzioni aziendali dell’olio d’oliva, anche in abbinamento ad alimenti, le iniziative a carattere didattico e ricreativo nell’ambito dei luoghi di coltivazione e produzione”.

  • ESENZIONE IRPEF COLTIVATORI DIRETTI/IAPcomma 183

È confermata l’estensione anche al 2020 dell’esenzione IRPEF dei redditi dominicali/agrari dei coltivatori diretti/imprenditori agricoli professionali.

Per il 2021 la tassazione ai fini IRPEF dei predetti redditi è fissata nella misura del 50%.

  • COMMERCIO DI PIANTE E FIORI TRA IMPRENDITORI AGRICOLIcomma 225

E’ stato disposto un trattamento di favore agli imprenditori agricoli florovivaistici di cui all’art. 2135, C.c., che potranno commercializzare anche piante vive e prodotti della floricoltura

  • acquistati da altri produttori agricoli florovivaistici :
  • nel limite del 10% del proprio volume d’affari;

Il reddito verrà determinato, applicando sui ricavi derivanti dalla vendita di tali prodotti un coefficiente di redditività pari al 5% dei corrispettivi delle operazioni registrate/soggette a registrazione ai fini IVA.

  • PROROGA DETRAZIONE “BONUS VERDE”

Si evidenzia che nell’ambito del recente D.L. n. 162/2019, c.d. “Decreto mille proroghe”, è contenuta la proroga per il 2020 del c.d. “Bonus verde”, ossia della detrazione IRPEF del 36%, su una spesa massima di € 5.000 per unità immobiliare ad uso abitativo, fruibile dal proprietario/detentore dell’immobile sul quale sono effettuati interventi di:

  • sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
  • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.
Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning