3 Aprile 2024
Coldiretti Veneto presenta il patto intergenerazionale per l’economia solidale, venerdì 5 aprile a Treviso

Si riuniscono a Treviso i giovani, le donne e i senior di Coldiretti Veneto per formalizzare il patto intergenerazionale a favore dell’economia solidale quale valore aggiunto per la comunità. Venerdì 5 aprile alle ore 10.00 all’auditorium di Sant’Artemio sede della provincia si danno appuntamento i rappresentanti e le delegazioni regionali dei tre movimenti di Coldiretti per parlare di “Agricoltura nuova frontiera del welfare”.

Durante il programma, dopo i saluti di Stefano Marcon presidente della Provincia di Treviso e del direttore di Coldiretti Veneto Marina Montedoro, sarà presentata, a cura di Alberto Bertin dell’Area legislativa,  la proposta di aggiornamento alla legge regionale dell’Agricoltura Sociale, con cui la Regione del Veneto ha fatto da apripista a livello nazionale.  Seguiranno le testimonianze relative a tre casi studio del circuito delle fattorie sociali, espressione di aziende e cooperative agricole che praticano l’accoglienza per persone fragili.

“I servizi alla collettività, la cura e il benessere verso il prossimo rispondono alle esigenze della società – dicono i promotori dell’evento Marino Bianchi presidente di Federpensionati, Valentina Galesso responsabile delle Donne Coldiretti e Marco De Zotti delegato di Giovani Impresa – valorizzare queste realtà è strategico anche per il sistema socio sanitario regionale”.

Interverranno Manuela Lanzarin assessore regionale alla Sanità e Sociale, l’on. Martina Semenzato presidente della Commissione d’inchiesta sul femminicidio nonché su ogni forma di violenza di genere e Giorgio Grenzi presidente nazionale di Federpensionati.

Le conclusioni sono affidate al presidente di Coldiretti Veneto Carlo Salvan.