14 Marzo 2023
ARRIVA IL DECALOGO ANTISPRECO D’ACQUA DI COLDIRETTI.

10 REGOLE PER INSEGNARE IL RISPARMIO IDRICO ANCHE NELLE SCUOLE

Nelle scuole, nei mercati dei produttori, anche negli uffici scatta l’operazione di Coldiretti Veneto per educare grandi e piccini al risparmio idrico attraverso il decalogo anti spreco di Campagna Amica.

Dieci regole facili e semplici che compongono un appello al buon senso rivolto a tutti per rispondere da subito all’allarme siccità per 300mila imprese agricole in Italia. L' SOS riguarda in particolare le regioni del Centro Nord  dove il Po e i grandi fiumi sono in secca: 1/3 del Made in Italy a tavola che si produce nella food valley della Pianura Padana dove si concentra anche la metà dell'allevamento nazionale potrebbe essere compromesso. A rischio è la produzione degli alimenti base della dieta mediterranea, dal grano duro per la pasta alla salsa di pomodoro, dalla frutta alla verdura fino al mais per alimentare gli animali per la produzione dei grandi formaggi e prosciutti. Senza parlare del riso le cui previsioni di semina prevedono un taglio di 8mila ettari e risultano al minimo da 30 anni.

Un patrimonio compromesso dalla situazione di scarsità di acqua in un 2022 in cui – evidenzia Coldiretti – al nord c’è un deficit idrico del 40% rispetto alla media storica delle precipitazioni secondo l’analisi Coldiretti su dati Isac Cnr.

“Bastano pochi accorgimenti per responsabilizzare tutti – commenta Coldiretti - gli agricoltori sono impegnati a fare la propria parte per promuovere l’uso razionale dell’acqua, lo sviluppo di sistemi di irrigazione a basso impatto e l’innovazione con colture meno idro-esigenti, ma non deve essere dimenticato che l’acqua è essenziale per mantenere in vita sistemi agricoli senza i quali non c’è la sopravvivenza del territorio, la produzione di cibo e la competitività dell’intero settore alimentare”.

Di fronte al cambiamento climatico è necessario realizzare il piano invasi per contrastare la siccità ed aumentare la raccolta di acqua piovana.

"Il Veneto – ricorda Coldiretti - recupera solo il 5% della pioggia rispetto ad una media nazionale dell’11%, un dato preoccupante che dimostra quanto bisogno ci sia di investimenti in questo campo. Insieme ad Anbi e soggetti pubblici e privati Coldiretti ha in programma una serie di interventi immediatamente cantierabili che garantiscono acqua per gli usi civili, per la produzione agricola e per generare energia".

 

Campagna Amica

Campagna Amica

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale Coldiretti Veneto Formazione

Portale e-Learning Coldiretti Veneto

Portale Coldiretti Veneto e-Learning